Disturbi depressivi


CHE COS'E' LA DEPRESSIONE?

l termine depressione è utilizzato per descrivere varie esperienze. Per molte persone essere depressi significa sentirsi tristi, abbattuti, delusi, distaccati e distanti o turbati. Comunque sia una persona può provare queste emozioni senza  essere considerato clinicamente depresso. I sentimenti di tristezza,  sono generalmente brevi e non hanno un effetto sul normale funzionamento della persona.

La depressione clinica  è un emozione, uno stato  fisico e cognitivo  intenso e di lunga durata, ed ha un significativo effetto nella vita di tutti i giorni della persona. Approssimativamente 1 su 5 almeno una volta ha avuto un episodio di depressione clinica nella sua vita.

Depressione e tristezza.  È molto importante distinguere la depressione dalla tristezza naturale che si prova dopo delle perdite come un lutto. Anche se il dolore associato ad una perdita è spesso intenso e di lunga durata, alcune emozioni sono sane in risposta alla perdita e permettono alla persona di adeguarsi alle nuove circostanze di vita. La depressione invece ha un significativo effetto rovinoso su molti aspetti della vita di una persona. È importante considerare le cause e gli elementi che mantengono la depressione per poi sostituire alcuni pensieri ed atteggiamenti per migliorare la depressione stessa. Questo potrebbe comportare  che una persona si avvicini agli stress della vita o  alle relazioni in modo diverso, recuperando l’autostima e la riconnessione con suoi valori.

COSA NON E' LA DEPRESSIONE?

È utile per le persone depresse capire che cosa è e non è la depressione.La depressione:

  • Non è qualcosa di cui vergognarsi o sentirsi in colpa.
  • Non è un difetto di carattere, un segno di debolezza, una mancanza di disciplina o di forza di volontà
  • Non è solo uno stato emotivo  da cui una persona può uscirne fuori con  uno schiocco di dita.
  • Non è permanente, aspetto assolutamente importante, le possibilità di recupero sono molto buone. Un certo numero di trattamenti psicologici e farmacologici (antidepressivi) sono efficaci, accessibili e facilmente reperibili.

QUALI SONO LE SUE CAUSE?

Le cause della depressione non sono quasi mai date da un unico fattore, ma sono il risultato di una serie di fattori tra loro collegati. I fattori che possono giocare un ruolo nello sviluppo della depressione sono:

EREDITARIETA': Ci sono prove che alcune persone hanno una predisposizione genetica a sviluppare la depressione. Avere una storia familiare di depressione non significa che si svilupperà  la depressione, ma significa che il rischio di sviluppare la depressione potrebbe essere superiore rispetto a chi non ha familiarità per questo disturbo. Oltre al fattore genetico i fattori situazionali, come un evento di vita stressante o una malattia cronica, che può agire da fattore scatenante, sono importanti fattori che possono portare all’insorgenza di un episodio depressivo.

STRESS: Eventi di vita stressanti possono agire da fattori scatenanti per la depressione. Mentre la maggior parte delle persone sperimenteranno un certo livello di umore depresso a seguito di un evento stressante come a seguito della fine di una relazione, questo stato depresso si riduce spesso nel tempo. Tuttavia, per alcune persone l’umore depresso persisterà e potrebbe così portare a una depressione clinica. L’ evidenza  scientifica mette in luce che eventi di vita che hanno un impatto sull’autostima della persona, come ad esempio la rottura di un rapporto  o di perdite finanziarie o la perdita del lavoro lavoro, facilitano l’insorgere di una depressione clinica

PERSONALITA': Alcuni tipi di personalità sono più facilmente portati a sviluppare depressione. Ci sono prove che le persone che soffrono di alti livelli di ansia, o che sono molto sensibili alle critiche, o che hanno una personalità perfezionista hanno un rischio maggiore di sviluppare depressione.

QUALI SONO I SUOI SINTOMI?

PERDITA DI INTERESSE NELLE ATTIVITA' LUDICHE E DELLA VITA QUOTIDIANA. Le persone che soffrono di depressione spesso non sono in grado di completare le attività quotidiane e non traggono piacere da attività che in precedenza apprezzavano. Vi è una perdita di esperienze positive associate a un senso di realizzazione e una perdita del piacere derivato dal completamento delle attività quotidiane. Queste perdite comportano talvolta la sofferenza anche di chi sta vicino a colui che soffre di depressione. 

PENSIERI PREOCCUPANTI E NEGATIVI. Le persone depresse spesso si preoccupano per il futuro e hanno pensieri negativi su se stessi e sulle circostanze in cui si trovano a vivere. Questi modelli di pensiero sono molto dannosi, in quanto riducono la capacità di una persona di concentrarsi sul recupero e tendono ad aumentare la loro vulnerabilità ad altre emozioni e comportamenti non salutari e spesso negativi. 

IRRITABILITA', AGITAZIONE AFFATICAMENTO. Le persone depresse spesso sperimentano irritabilità ed agitazione, talvolta lamentano spossatezza. A volte chi soffre di depressione si sente frustrato e infastidito dal fatto che non ha l’energia per fare niente e tende a prendersela più facilmente con chi li circondana. Irritabilità, agitazione e la fatica sono spesso aggravate dai cambiamenti del sonno e altri sintomi associati alla depressione, come i pensieri negativi. 

CAMBIAMENTI DEL SONNO. I cambiamenti nei ritmi del sonno (sia dormire troppo o difficoltà a dormire) sono comuni nelle persone con depressione. Il sonno frammentato può far sentire in modo accentuato alcuni sintomi della depressione oltre a rendere la comunicazione, la routine e le attività più difficili e frustranti. 

DISPERAZIONE. Le persone depresse si sentono solitamente intrappolate e senza speranza nella loro situazione, e talvolta hanno pensieri suicidari. Quando il loro stato d’animo migliora questi sentimenti vengono sostituiti da una prospettiva più positiva e vengono viste più opzioni per il futuro. 


I trattamenti psicologici per la depressione offrono un sostegno alla persona per affrontare le difficoltà che sta vivendo. Gli psicologi aiutano e forniscono un supporto attraverso competenze e strategie utili per cambiare i modelli di pensiero negativo e comportamenti che contribuiscono alla depressione Inoltre collaborando con il paziente cercano di diminuire la sensibilità di base a futuri episodi di depressione.  Per alcuni tipi di depressione, in particolare per le depressioni più gravi, una combinazione dei farmaci antidepressivi e del trattamento psicologico ha dimostrato essere il più utile. Il farmaco antidepressivo aiuta a cambiare l’umore di una persona e aumenta la reattività al trattamento psicologico. Il trattamento psicologico fornisce supporto e strategie per cambiare il pensiero e il comportamento depresso, e migliora la capacità di affrontare a lungo termine il disturbo ed è utile per ridurre future recidive.

Il vostro medico di medicina generale o lo psichiatra saranno in grado di fornirvi ulteriori informazioni sul trattamento farmacologico.